Una via spettacolare e sconosciuta per il Lago di Caro, accanto alla Highway Austral

Patagonia è, senza dubbio, uno dei luoghi più belli, selvaggi, indicifrant e affascinante del mondo. Campi di ghiaccio, foreste, pampa, e acqua in tutte le sue forme e colori, danno vita a un luogo in cui l’uomo non è altro che un semplice spettatore.

e all’interno del Vastità della Patagonia, la zona di Coyhaique amata dalla varietà dei suoi paesaggi e delle sue attrazioni, per l’infinito delle passeggiate offre, la vastità delle sue foreste, pampa, laghi e fiumi che danno forma, e perché la città è stata trasformata in a Palo unico, gastronomico e culturale unico in questo angolo del pianeta.

© Francisco Píriz
© Francisco Píriz

Su questo percorso abbiamo avuto l’opportunità di incontrare uno dei più belli Strade nella zona, e che in generale è molto poco percorsa. Ha la particolarità che, a differenza di Coyhaique, dove predominano pampa, vento e solitudine, qui scendiamo nelle foreste profonde e negli angoli della nostra catena montuosa, con paesaggi che ti fanno davvero sentire troppo piccolo.

© Francisco Píriz
© Francisco Píriz

da Coyhaique Il percorso non dovrebbe essere più di 60 chilometri, e in generale è in buone condizioni. Sebbene ci siano parti con “eventi” e calamine che fanno qualcosa di fastidioso il transito, è generalmente un modo adatto per qualsiasi veicolo. Il modo più semplice per accedere è prendere la deviazione che conduce a Villa Frei e lago Elizalde.

Villa Frei è una piccola città, molto semplice e l’ultimo posto dove le persone possono fornirsi. Le persone, come in tutta la zona, è adorabile. Tanto, quello avendo bisogno di una bottiglia di Pisco il macellaio è andato a cercarlo a casa sua per darci, dal momento che nel magazzino non sono rimasti. Finora la via è pavimentata, ma rimane di ghiaia in ottime condizioni.

Strada per lago Elizalde. © Francisco Píriz
Road to Lake Elizalde. © Francisco Píriz

Lentamente il percorso inizia a lasciare dietro le Pampa Eternal Coyhaiquines per entrare nelle foreste e sulle montagne, dove l’acqua viene trasformata in assoluto Un protagonista: flussi, laghi, fiumi e belle cascate accompagnano fino in fondo.

Lago Elizalde. © Francisco Píriz
Lago Elizalde. © Francisco Píriz

appare improvvisamente lo spettacolare Lago Elizalde, uno dei laghi più belli dell’area . La strada confina solo una piccola parte del lago, ma in vari punti è possibile apprezzare la tua imponente bellezza. Se è possibile, chiedere il permesso nelle cabine del Lago Elizalde a fare una passeggiata di 5 minuti sulla riva del lago e una caduta d’acqua molto bella. Possono anche fermare la macchina e andare giù in spiaggia.

Lago Elizalde. © Francisco Píriz
Lago Elizalde. © Francisco Píriz

La strada devia presto, lasciando dietro il lago Elizalde ed entra in diversi chilometri nel Riserva nazionale Cerro Castillo. In questa parte, il paesaggio è una miscela di foreste di un verde profondo, fiumi e cascate che germogliano dagli angoli più surreali, campi o case o case di coloni e gauchos che hanno deciso di fare patria in questo settore.

Río Paloma. © Francisco Píriz

All’improvviso, quando si attraversa un ponte, il fiume Paloma appare, che è Segnando il percorso fino a scomparire nelle acque del Lago di Caro. È un fiume bello, ampio e potente, che modella il paesaggio e dà vita alle valli nel mezzo delle montagne profonde.

Río Paloma. © Francisco Píriz
Río Paloma. © Francisco Píriz

Vale la pena andare giù per goderti il silenzio, solo interrotto dal rumore assordante di Le acque del fiume. E se sono amanti della pesca sportiva, il fiume Paloma è ideale per fare una sosta sulla strada e lanciare la verga per un po ‘.

Río Paloma. © Francisco Píriz
Río Paloma.© Francisco Píriz

La strada, che diventa più impressionante, diamo viste che portano via il respiro . Uno dei più belli è l’arrivo sul Lago di Caro, dove si può ammirare la foce del fiume Paloma e il lago nato ai suoi piedi.

Lago di caro. © Francisco Píriz
Lago di caro. © Francisco Píriz

La strada circonda per alcuni chilometri Lago di Caro fino al rifinito in una piccola spiaggia , che ha un molo per coloro che vivono e fanno la patria nel lago di Caro. E, se da quelle coincidenze della vita camminano con una barca, l’imperdibile è scendere e camminare un piccolo lago di Caro, un angolo perduto e spettacolare del nostro paese.

Lago di caro. © Francisco Píriz
Lago di caro. © Francisco Píriz

è un bellissimo percorso che, almeno per noi, ci ha portato a riflettere Su quanto siamo piccoli prima della natura indomabile della Patagonia. E ci ha anche portato a riflettere su quanto sia difficile fare la patria e passare attraverso la Patagonia.

Lago costoso. © Francisco Píriz
Lago di caro. © Francisco Píriz

Se guardi una mappa di Coyhaique e dintorni, la parte che Oggi possiamo sapere in modo efficace che non è più di un terzo del territorio nazionale. Più della metà del paese in questa zona, sono ghiacciai, montagne, foreste e fiordi impenetrabili, rendendo la Patagonia uno dei luoghi più vergognosi, misteriosi e imponenti che sono ancora nel mondo. Ed è nostra responsabilità prendersi cura di esso e in eredità per le generazioni future.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *